“Eccitano troppo i clienti che poi ci importunano “. Questa la spiegazione che i sindacati norvegesi dei dipendenti d’albergo hanno fornito per spiegare la loro ferma volontà di bandire da tutti gli hotel del Paese i film a luci rosse. Ora si attende la risposta degli albergatori.

Sotto accusa, quindi, l’offerta di film a luci rosse a pagamento sui circuiti televisivi interni degli hotel. A sollevare il problema sono state le crescenti proteste giunte ai sindacati da parte di cameriere infastidite da atteggiamenti un po’ troppo spinti dei clienti delle strutture. Il copione sempre lo stesso.

Le inservienti, infatti, vengono chiamate dagli ospiti dell’albergo, quasi sempre uomini in viaggio d’affari, all’interno delle loro stanze e si fanno trovare con il televisore accesso e nudi a letto. Di qui, quindi, partono frasi equivoche, commenti imbarazzanti o addirittura vere e proprie proposte indecenti.

“Ora ne abbiamo abbastanza- ha dichiarato all’emittente radiofonica P4 Eli Ljunggren, leader del sindacato di categoria- tra i nostri iscritti ci sono molte cameriere immigrate che subiscono questi approcci con enorme imbarazzo e, spesso, denunciano conseguenze per sé stesse e nei rapporti con i mariti”.

http://www.tgcom.it/mondo/articoli/articolo212446.shtml

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Norvegia, niente film hard negli alberghi