La leggenda urbana dice che masturbarsi fa perdere la vista. E tutti sanno che è solo un modo per scoraggiare “cattive abitudini”, ma un fondo di verità sembrerebbe esserci.

Secondo un articolo pubblicato qualche tempo fa sulla rivista scientifica BMJ Case. un ventinovenne si è presentato al pronto soccorso dopo essersi svegliato con uno scotoma (cioè un’area di cecità) all’occhio sinistro. E’ emerso che la sera prima era stato impegnato in un focoso rapporto sessuale, e durante l’orgasmo aveva effettuato una “manovra di Valsava” (il nome sarà forse poco noto a molti: si tratta in realtà della “compensazione forzata” della pressione nell’orecchio medio, che si fa ad esempio quando si hanno le orecchie tappate salendo in montagna). Non è chiaro se il ragazzo abbia effettuato la manovra volontariamente o meno.

E’ emerso che la manova di Valsava, se effettuata durante l’orgasmo, può causare un repentino aumento della pressione venosa nella retina, e può portare (come è stato nel caso del ragazzo), alla rottura dei vasi sanguigni e ad una retinopatia emorragica. Fortunatamente per il ventinovenne, dopo qualche tempo la guarigione è arrivata spontaneamente. I medici che hanno analizzato il caso però sottolineano come sia importante considerare anche l’attività sessuale come causa delle patologie dell’occhio.

news