Archivio di
marzo 2003

ARCHIVIO


Prima lo accoltella, poi si scopre innamorata

Il fatto di sangue risale al luglio scorso. Durante una lite coniugale, la donna aveva impugnato un coltello da cucina e colpito due volte al petto il marito. L’uomo rimasto più giorni in sala di rianimazione, una volta dimesso dall’ospedale aveva perdonato la consorte. Ieri, stretta amorevolmente dal coniuge, ha ascoltato la sentenza. Il giudice […]


Zurigo. Indagata affettatrice tagliamani

Dopo il grave incidente del cuoco di Zurigo, la compagnia produttrice del micidiale elettrodomestico non ha riconosciuto la responsabilità dell’incidente e ha inviato un ispettore a verificare il funzionamento dell’apparecchio. Appena accesa, la letale affettatrice ha però colpito ancora, tranciando un dito dello sfortunato funzionario. Il cuoco, inutile dirlo, ha ottenuto il risarcimento chiesto: ora […]


Colti in flagrante spacciatori puzzolenti

A Modena, otto stranieri si sono trovati in manette per spaccio di droga: basiti, hanno invano tentato di spiegare alle autorità che la “cocaina” trovata in loro possesso altro non era che polvere per trattare scarpe maleodoranti. Dopo le dovute analisi, la “cocaina” si é infatti rivelata borotalco di ottima qualità. Rilasciati.<br>La Gazzetta di Modena


Pene d’amore: Si evira e getta il membro dalla finestra.

Si evira per provare alla moglie di esserle fedele. è successo nelle Filippine: dopo essersi tagliato il membro, l’uomo lo ha avvolto nella carta di giornale e lo ha lanciato dentro la finestra della casa dei suoceri nella cittadina nord-occidentale di Malasiqui. “Così non sospetterai che io possa corteggiare un’altra ragazza”, avrebbe urlato l’uomo, prima […]


Scava il tunnel più lungo del mondo e scappa

Ievghieni Pecionkin, non a caso ingegnere edile, detenuto in un carcere di massima sicurezza nella Siberia Occidentale, ha progettato e realizzato un tunnel sotterraneo di oltre 113 metri per fuggire. Secondo quanto riportato dai media moscoviti, si tratta di un’impresa unica nella storia delle evasioni, non solo in Russia ma nell’intero pianeta.<br>Bresciaoggi