Scegliere se iniziare con trading forex o nel trading azionario dipende dal fatto che siate fan di Warren Buffet o George Soros. Il famoso investitore di valore, Buffet, ha guadagnato un rendimento del 20% su base trentennale, comprando e tenendo azioni di valore per la sua holding Berkshire Hathaway. Mentre il gestore di fondi hedge fund Soros Quantum Fund ha realizzato nello stesso periodo un rendimento del 33% speculando in valuta estera. Entrambi gli investitori hanno superato il rendimento del 10,7% dell’S&P 500 con dividendi reinvestiti all’incirca nello stesso periodo, questi due giganti della Borsa, investono agli estremi opposti dello spettro di rischio.

Scegliere tra trading di azioni e forex dipende dal tuo profilo di rischio e dal tuo stile di investimento. Influenzati in gran parte dal successo di Buffet, sempre più investitori azionari scelgono strategie di investimento azionario passivo e investono in azioni di valore, fondi indicizzati e ETF a basso costo. Questo equivale a mettere la tua auto in cruise control. Dal 1926 al 2016, le azioni di valore hanno raggiunto rendimenti del 17%, mentre le azioni in crescita hanno guadagnato il 12,6%.

Il trading Forex è più simile alla guida di un’auto da corsa; richiede molta abilità ed esperienza. Circa il 90% dei trader forex sono speculatori che si assumono dei rischi. La maggior parte dei trader ti consiglierà di fare trading su carta fino a tre mesi prima di mettere a rischio il tuo denaro reale. I broker che forniscono l’accesso al mercato forex decentralizzato in genere forniscono un conto per fare pratica. TradeFW, per esempio, permette di fare trading nelle sue oltre 60 coppie di valute, indici, materie prime e metalli. Il fatturato giornaliero nel mercato forex è di oltre 5 trilioni di dollari contro i 200 miliardi di dollari per le azioni.

Pro e contro del trading azionario

Pro azioni

  • Ampio universo di azioni – Il mercato azionario statunitense comprende oltre 6.000 società quotate sul NYSE e sul NASDAQ, e altre 15.000 fuori borsa. Buffet, che investe nelle azioni dei prodotti che utilizza, tra cui Coca-Cola e Apple, può facilmente trovare i suoi preferiti.
  • Elevata diversificazione – L’elevato numero di azioni consente la diversificazione tra industria (ciclica vs non ciclica), stile di investimento (valore vs crescita) e variabili tecniche (prezzo, volume, media mobile).
  • Bassa volatilità – I titoli Large Cap hanno una bassa volatilità e possono essere un buon punto di partenza per imparare a negoziare i titoli.

Contro azioni

  • Buona liquidità – Il mercato azionario ha un volume giornaliero di trading di 200 miliardi di dollari e una buona liquidità in grandi azioni a capitalizzazione. Mentre si possono facilmente acquistare azioni online, la liquidità nelle azioni a capitalizzazione medio-piccola può essere incoerente e potrebbe aumentare il costo.
  • Commissioni più alte – Un broker come intermediario esegue il trading in cambio di commissioni di transazione. Confronta i siti web di trading di azioni online per trovare un trading a basso costo e senza commissioni.
  • Manipolazione – Alcuni broker manipolano le commissioni e i risultati di trading.
  • Margine elevato – I broker richiedono tipicamente il 50% del valore degli investimenti in un conto di margine. Confronta i broker online per avere le migliori opportunità di trading online.

Pro e contro del trading sul Forex

Pro Forex

  • Piccolo universo di valute – Nel mercato forex, la maggior parte delle attività di trading si svolge nelle quattro principali coppie di valute – EUR/USD, USD/JPY, GBP/USD, USD/CHF. In totale, sono disponibili per il trading oltre 60 coppie di valute. Questo permette ai trader di valute come Soros di diventare esperti nelle economie in cui commerciano le valute. Nel 1992, Soros ha effettuato un miliardo di dollari accorciando la sterlina britannica.
  • Elevata liquidità – Il volume giornaliero di trading supera i 5 trilioni di dollari, fornendo una buona liquidità nei maggiori e in generale nei minori. Migliore è la liquidità del tuo broker di forex trading, più stretti sono gli spread.
  • Costi di ricerca più bassi – Il prezzo della ricerca azionaria professionale è salito, facendo sì che anche le grandi aziende di Wall Street si lamentino. È necessario seguire le notizie economiche dei Paesi della rispettiva valuta.
  • Margini bassi – I margini possono essere inferiori al 20%.
  • Commissioni basse o nulle – I broker Forex fanno i loro soldi sullo spread bid-ask. I trader possono permettersi di impegnarsi in un elevato volume di transazioni giornaliere.
  • Esecuzione istantanea del trading – Il trading è automatizzato, permettendo di abbinare immediatamente gli ordini di acquisto e di vendita.
  • Piccoli scambi – Il Forex può essere scambiato in piccole unità o PIPS (punto percentuale). I trader possono mettere a rischio meno di un dollaro.

Contro Forex

  • Esecuzione delle negoziazioni – C’è un rischio elevato di non essere in grado di chiudere un’operazione al prezzo desiderato in mercati forex volatili.
  • Velocità di transazione – Mentre i sistemi di trading ad alte prestazioni dei grandi trader istituzionali assicurano che le loro operazioni siano eseguite per prime, purtroppo, altri trader spesso devono accettare un prezzo meno redditizio.
  • Elevata volatilità – I trader Forex fanno soldi dalla volatilità, ma la volatilità inaspettata crea perdite. Molti hedge fund forex hanno chiuso all’indomani della crisi finanziaria globale del 2008, quando le banche centrali hanno pompato liquidità inaspettata (cioè, stampato più soldi) nell’economia.
  • Grandi oscillazioni dei rendimenti – Tra gli stili di trading degli hedge fund, il FX/Currency è stato uno dei migliori risultati nel 2015 ma uno dei più bassi nel 2016, e l’unico settore ad avere rendimenti aggregati negativi nel 2017, secondo eVestment. E’ possibile ridurre l’esposizione al rischio utilizzando strategie di trading forex che lo coprono.

Che si tratti di trading azionario o forex, le opzioni di investimento e gli strumenti della borsa di trading online su cui si sceglie di fare trading influenzeranno la tua performance. Una borsa dovrebbe anche fornire strumenti di gestione per coprire la tua esposizione al rischio. TradeFW è uno dei migliori broker forex per il trading FX e la gestione del rischio forex. Il broker regolamentato non solo fornisce 60 coppie di valute ma anche contratti per differenze (CFD) su azioni, forex, materie prime e indici. Come il forex, i CFD consentono di negoziare le fluttuazioni dei prezzi.

“I CFD consentono ai nostri trader di negoziare i differenziali di prezzo sull’attività sottostante senza i costi di prestito derivanti dalla proprietà. Margini e commissioni sono più bassi e in alcune giurisdizioni come il Regno Unito, i CFD sono esenti da imposte di bollo e plusvalenze”, spiega il marketing manager di TradeFW.

Con la comprensione dei rischi e dei vantaggi del mercato azionario e forex e di un broker di borsa o forex trading con gli strumenti di gestione del rischio come i CFD per aiutarti a gestire questi rischi, sei pronto a padroneggiare gli stili di trading vincenti di Buffet o Soros.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Azioni contro Trading Forex - Si dovrebbe iniziare nel FX o nel mercato azionario?