L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha recentemente riconosciuto la dipendenza da videogiochi come una malattia mentale, e per quanto possa sembrare strana una cosa eccessiva, storie come quella che vi presentiamo mostrano che i rischi ci sono, e sono notevoli.

Una coppia di cui non è stato reso noto nome, entrambi 25 anni, si erano innamorati sei anni fa e, anche se lei era una cittadina cinese, ha accettato di trasferirsi in Malesia per poter stare insieme al marito. Si sono sposati e la loro relazione è stata ottima fino a 2 anni fa, quando il marito ha iniziato a giocare a King of Glory. Il marito fu affascinato dal gioco fin dall’inizio, ma sua moglie non immaginava che un videogioco potesse mettere fine al loro matrimonio. All’inizio, la donna ha anche giocato assieme a lui, per stare insieme, ma presto lui ha iniziato a lamentarsi delle sue abilità, scegliendo e giocare con i suoi amici.

A un certo punto, l’uomo dipendente ha iniziato ad andare fuori per giocare e qualche volta tornava addirittura la mattina presto. Anche quando non usciva di casa, però, invitava i suoi amici per le sessioni di gioco e ignorava completamente sua moglie e sua figlia.

Nonostante abbia promesso molte volte di smettere di immergersi così tanto nel mondo dei videogiochi, non è in grado di mantenere la sua promessa”, ha scritto la donna in un messaggio sui social media.

Tutto è diventato troppo da sopportare dopo l’ennesima delle maratone di gioco notturne del marito. Quando alla fine si è addormentato, la donna ha afferrò il telefono di lui ed ha venduto il suo account online. Sperava che in questo drastico modo, lui sarebbe stato scoraggiato a giocare ancora e avrebbe finalmente iniziato a trascorrere più tempo con la sua famiglia. Si sbagliava.

Quando l’uomo si è svegliato e si è reso conto che non poteva più accedere a King of Glory, si è fatto prendere dalla rabbia, è corso nella stanza della moglie, e l’ha trascinata al piano di sotto. L’uomo le ha detto che sapeva quello che aveva fatto e che l’avrebbe divorziata per questo. Le ha anche chiesto di lasciare la Malesia e tornare in Cina.

Non ho più speranza per mio marito”, ha scritto la donna su WeChat. “Ha giocato al suo videogioco per tutto il giorno e praticamente ha ignorato me e sua figlia. Tutto quello che voglio adesso è ottenere la custodia della mia bambina , così posso portarla in Cina e allevarla in modo appropriato”.

Non è la prima volta che Kings of Glory finisce al centro delle polemiche: qualche tempo fa, una ragazza ha perso la vista da un occhio per avere giocato troppo proprio con questo videogioco.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Divorzia dalla moglie dopo che lei vende l'account del videogioco online