Animali

Scoperta a Los Angeles casa piena di serpenti velenosi, con piscina piena di alligatori

un serpente come quelli trovati

Gli agenti della protezione animali di Thousand Oaks, in California, ha trovato diversi serpenti velenosi, rettili mortali e una piscina piena di alligatori, dopo avere eseguito un mandato di perquisizione in una casa della zona. Le indagini sono iniziate quando una vicina ha avvertito le autorità dopo che un cobra è fuggito dalla casa, ed è stato trovato vagare nella proprietà della casa adiacente. Il vicino spaventato ha investito il serpente con la sua auto e poi ha chiamato la polizia. Questa era già la seconda volta che un serpente velenoso era scappato dalla casa, entrando nella proprietà di qualche vicino.


L’intervento della polizia ha permesso di trovare oltre settanta serpenti velenosi tenuti in casa, e otto alligatori nella piscina. Il proprietario dell’abitazione aveva un permesso per tenere gli animali, ma non erano rispettate le modalità richieste, anche per quanto riguarda la sicurezza, secondo quanto hanno fatto sapere le autorità. “Sembra che, nonostante i diversi livelli di permessi, approvazioni e ispezioni periodiche richieste, il titolare della licenza stava tenendo serpenti velenosi velenosi in un quartiere residenziale e densamente popolato in modo non autorizzato, così da rappresentare un rischio sostanziale per i la sicurezza”, dice la dichiarazione ufficiale.

Secondo quanto riportato dal Los Angeles Times, dalla stessa proprietà è fuggito un cobra albino nel 2014: servirono quattro giorni per trovare il serpente, durante il quale diventò una sorta di una celebrità su Twitter e divenne protagonista di titoli come “Cobra Albino continua il suo regno di terrore suburbano”.

Loading...