Mondo

Vende la casa, ma poi rifiuta di andarsene

compravendita

Comprare casa si è trasformato in un incubo per una ragazza di Nashville, negli USA: l’uomo da cui Tamara Holloway ha comprato casa, infatti, rifiuta ora di andarsene dalla villetta che ha venduto.


Tamara ha firmato il contratto di compravendita il 1° giugno scorso, ma poi l’uomo che le ha venduto la casa ha rifiutato di liberarla, sostenendo che nel contratto non c’era scritto da nessuna parte che doveva andarsene. “La transazione è andata a buon fine e hanno acquistato una ottima proprietà. Però tecnicamente io non devo andare da nessuna parte. Possono provare a sfrattarmi, ma non ce la faranno”, ha detto l’uomo ai giornalisti.

Come si può intuire dall’atteggiamento del venditore, le richieste di liberare la casa, sia da parte della Holloway che di un’agenzia immobiliare, sono andate a vuoto, e ora la ragazza dovrà passare alle vie legali, i tempi di un intervento di questo tipo possono spesso  andare per le lunghe.

La storia della disavventura ha lasciato molti di stucco: diversi immobilaristi dicono che è la prima volta che sentono una storia del genere, anche se molte agenzie immobiliari della zona stanno ora cambiando i loro contratti per prevenire situazioni analoghe in futuro: la “poca burocratizzazione” delle compravendite immobiliari negli USA rende possibili questi “incidenti”, che in Italia dovrebbero (in teoria, almeno) essere più difficili dato il ruolo dei notai.

Se non altro, il clamore che la storia sta facendo sembra stia mettendo in imbarazzo l’ex-proprietario, che secondo fonti vicine a lui potrebbe decidere di rinunciare alla casa e andarsene, per evitare di essere ancora sotto i riflettori.

 

Nashville woman buys home; Seller won’t move out

Loading...