Yoga e rabbia sono normalmente agli antipodi: la natura stessa dello yoga è nella ricerca ascetica della meditazione. Eppure a Calgary, in Canada, l’ultima moda è lo “rage yoga“, lo yoga arrabbiato, dove alle normali posizioni della disciplina vengono unite urla, parolacce e birra, in modo che i partecipanti possano esprimere la propria  rabbia.

L’idea è venuta all’istruttrice Lindsay Istace, un po’ per caso: dopo essersi lasciata con il fidanzato aveva iniziato a inserire parolacce nei suoi esercizi quotidiani di yoga. La donna si è resa conto che la cosa la faceva stare molto meglio e ha pensato che magari la cosa poteva essere utile anche ad altri. Dopo averne parlato con alcuni amici che la hanno incoraggiata, ha deciso di fare una lezione pubblica di “rage yoga”.

L’evento doveva essere una sorta di scherzo, da cui Lindsay non si aspettava grossi risultati, ma dopo averlo ripetuto un paio di volte, si è resa conto che la cosa aveva un grosso successo: “Era un concetto molto interessante, con cui la gente riusciva a connettersi“, spiega .

Ovviamente, il “rage yoga” non è però per tutti. Per i puristi dello yoga, il rage yoga è quasi blasfemo: “Qualche insegnante di yoga non gradisce questo approccio. Per loro non è vero yoga: le urla, le parolacce e la birra ne fanno una cosa illegittima. Ma va bene così. Tutti hanno diritto alla propria opinione, e cose diverse funzionano per persone diverse, non devono tutti seguirmi“, commenta Lindsay con una estrema serenità.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Lo "yoga arrabbiato", con urla, parolacce e birra