Prodotti strani

Papà inventa la soluzione per i biscotti che si rompono nel latte

l'invenzione di Andrew Tinsley

Quando si inzuppano i biscotti nel latte, o nel tè, si ritrova spesso di fronte al fastidio di biscotti che una volta imbevuti si spezzano e poi si “perdono” sul fondo della tazza.


Chiunque ha inzuppato un biscotto nel tè capisce il problema e quale è lo scopo del prodotto. E’ una soluzione britannica ad un problema britannico”, racconta il quarantanovenne Andrew Tinsley, padre di due figli, che ha inventato un prodotto che risolve definitivamente il problema.

l'invenzione di Andrew Tinsley

Si tratta sostanzialmente di una retina (simile ad una bustina da tè aperta su un lato) in cui inserire il biscotto prima di inzupparlo, trattenendo così eventuali pezzi di biscotto che si rompessero. La retina è fatta di nylon, in modo da poter essere riutilizzata più volte.

L’idea mi è venuta dopo un abbondante pasto con la mia famiglia, dove alla fine eravamo tutti seduti a bere tè e inzuppare biscotti. Mio fratello aveva bevuto  un po’ troppo, e continuava a tenere i biscotti un po’ troppo a lungo nel tè, e continuavano a romperglisi. Abbiamo tutti scherzato che sarebbe stato il caso che qualcuno inventasse qualcosa per raccogliere i biscotti spezzati. Mi sono messo a pensare. Ho sempre avuto spirito di iniziativa e alla fine sono arrivato a ideare questo sacchettino”, racconta Tinsley.

Loading...