Mondo

La polizia cinese usa case infestate da fantasmi per le esercitazioni

è halloween tutto l'anno per i futuri poliziotti cinesi

Le forze di polizia cinese (quelle vere) hanno trovato un nuovo modo per mettere alla prova i cadetti, non solo dal punto di vista fisico ma anche psicologico: per rendere i futuri agenti pronti ad affrontare qualunque situazione, li si fa allenare con fantasmi.


Gli agenti infatti devono superare una prova notturna in una casa “infestata”, con il solo aiuto di una torcia elettrica. L’edificio è un palazzo che stava per essere demolito, ma le autorità della polizia hanno notato che sembrava uscito dalla fantasia di un disegnatore di set per film dell’orrore.

è halloween tutto l'anno per i futuri poliziotti cinesi

L’edificio è stato attrezzato con una serie di “trappole” horror, che i cadetti devono attraversare e trovare il modo di disattivare. “Appena dopo pochi passi, la mia torcia ha illuminato uno scheletro” racconta un giornalista che ha provato l’esperienza “poi è iniziato il vento e i fulmini. Ho visto un altro scheletro in mezzo alla pioggia. Alla mia sinistra, sono rimasto scioccato dalle grida di un bambino. Poi ho sentito una donna piangere, e poi ridere: quando mi sono girato, un cadavere di donna con lunghi capelli e vestita di bianco stava penzolando da un albero”.

L’idea di sottoporre i futuri agenti a questo insolito test del “Tunnel dell’Orrore” è venuta per sottoporre i cadetti a tensione e paura, specie quelli nati negli anni ‘80 e ‘90 che a causa della politica di “un solo figlio per famiglia” sarebbero stati viziati dai genitori.

Loading...