Viaggi

Tour operator belga offre certificati medici alle famiglie che vogliono andare in ferie

spiaggia - qualcuno si finge malato pur di andare in vacanza

Un tour operator belga, Neckermann,  si è attirato critiche e polemiche dopo una campagna promozionale in cui offrono certificati medici per giustificare l’assenza dei figli da scuola, per consentire alle famiglie di andare in vacanza anche in periodi in cui i costi sono più convenienti rispetto all’alta stagione.


La campagna è stata avviata a fine dello scorso anno scolastico, a giugno, prima delle fine delle scuole (che in Belgio continuano appunto per tutto il mese di giugno) ed era motivata dal fatto che i prezzi prima delle fine delle scuole sono notevolmente più bassi, proprio perché le famiglie possono andare in ferie solamente dopo.

spiaggia - qualcuno si finge malato pur di andare in vacanza

La campagna è stata bollata da molti come diseducativa, ed ha attirato le ire anche delle autorità scolastiche, con il ministero che ha minacciato un intervento diretto per interrompere la campagna.

Da parte loro, i portavoce di Neckermann spiegano che la loro campagna è ironica e che non hanno mai pensato di dare “veri” certificati medici. Ma anche (non senza una certa ragione, bisogna riconoscere) sottolineano che è compito “dei genitori sapere cosa è giusto o sbagliato per i loro figli”, e che se qualcuno ha preso sul serio la loro idea e sarebbe disposto a tutto pur di andare in vacanza la colpa non può essere imputata all’agenzia di viaggi.

Loading...