Il 38enne William Masvinu ha un titolo che probabilmente in pochi gli invidiano: quello di Mr. Ugly (mister bruttezza), vinto ad un concorso pochi mesi fa.

L’uomo, che vive in Zimbabwe, spera che il concorso di bruttezza gli porti fortuna: “Spero che mi chiamino per qualche pubblicità”, racconta, anche se per adesso continua a fare il portantino al mercato di Mbare, nella zona di Harare.

William Masvinu ha vinto un titolo poco invidiabile - ma lui è felice lo stesso

Come premio, Masvinu ha ricevuto anche una notte omaggio in un hotel di lusso e un assegno da cento dollari che però ha subito incassato perché “non aveva senso stare in un bell’hotel con la pancia vuota”.

Masvinu è molto filosofico sul suo aspetto fisco: “Essere brutti non è una maledizione: è un dono che Dio mi ha fatto e di cui sono orgoglioso. La mia faccia mi rende speciale”. La moglie sottolinea che William ha molte qualità che la hanno fatta innamorare: gentilezza, allegria e senso dell’umorismo.

Anche se nella vita l’aspetto fisico gli ha creato qualche difficoltà: “Mia madre è morta quando avevo tre anni, e a quel punto nessuno voleva prendersi cura di me o mandarmi a scuola, per colpa del mio aspetto”.

Huffington Post

news
Loading...

Inserisci un commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

L’uomo più brutto del mondo (ma felice)