Economia e Finanza

Il costo degli interventi del governo USA per la crisi finanziaria: quasi 7 trilioni e mezzo di dollari

economia e finanza

Bloomberg ha calcolato il governo USA ha finora stanziato l’astronomica cifra di 7.441 miliardi di dollari per affrontare la crisi finanziaria in corso. Ecco il dettaglio della spesa (in miliardi di dollari):


Federal Reserve
Net Portofolio Commercial Paper Funding1800
Term Auction Facilities900
Money Market Investor Funding Facility540
Term Securities Lending250
Other (AIG loan)122,8
Primary Credit Discount92,6
Other assets601,9
ABCP Liquidity61,9
Primary dealer discount window46,6
Net Porttfolio Maiden Lane (Bear Stearns)28,8
Securities lending overnight10,3
Secondary credit0,12
FDIC
FDIC liquidity guarantees1400
Loan guarantee to GE l.a.139
Treasury Deprartment
TARP (Troubled Asset Relief Program)700
Fannie Mae/Freddi Mac bailout200
Stimulus package168
Treasury Exchange Stabilization Fund50
Tax breaks for banks29
FHA
Hoper for homeowners300
TOTAL7441,02

Ci sono due precisazioni importanti da fare: per prima cosa, questi fondi non sono ancora tutti stati spesi, ma rapprentano il limite massimo garantito per queste attività (finora sono è stata spesa meno della metà di questi fondi), e sono inclusi dei prestiti, che in teoria dovrebbero almeno in parte rientrare.

Però rimane il fatto che è una cifra enorme, per un confronto si pensi che l’intera Seconda Guerra Mondiale è costata, a valori attualizzati, “solo” 3.600 miliardi di dollari agli USA (valore calcolato dal noto esperto di finanza Barry Ritholtz).

Si rafforza quindi sempre di più l’impressione che la crisi attuale sia destinata a segnare in modo duraturo l’economia degli Stati Uniti, molto più di quanto in molti vogliano ammettere.

Banche e Risparmio [http://www.banknoise.com]

Loading...