Mondo

Città alla ricerca della capsula del tempo, ma nessuno si ricorda dove è

Le capsule del tempo dovrebbero servire a tramandare la propria memoria ai posteri: si tratta infatti di contenitori ermetici destinati a contenere oggetti o informazioni da aprire in un’epoca futura.


Ma se non ci si ricorda più dove sono messe, non sono molto efficaci. Ed è questo che sta avvenendo ad Elkhart, nell’Indiana, dove era in programma di aprire una capsula sepolta nel 1958, aggiungere gli oggetti del 2008 e ri-seppellirla fino al 2058. Solo che nessuno si ricorda dove sia stata seppellita quella del 1958: alcuni cittadini ritenevano fosse nel parco, ma in realtà lì è sepolta una capsula degli anni ’70, realizzata per festeggiare il bi-centenario dell’indipendenza (il fenomeno delle capsule va molto di moda negli USA). Altri sostengono che fosse all’incrocio di Main street e di High street, ma in questo caso sarà difficile recuperarla perché lì è stato da poco costruito un nuovo palazzo. Altri ancora ritengono che la capsula del 58 non esista proprio, dato che vi sono alcune contraddizioni nei documenti, e potrebbe quindi trattarsi di un errore in quelli dove è indicata, anziché di un’omissione in quelli in cui non è citata.
Associated Press

Loading...