Animali Religione

Rabbino capo: “Mai uccidere le zanzare di sabato”, va osservato il riposo sabbatico

L’estate si avvicina e gli ebrei ortodossi devono rispettare il “decalogo delle zanzare”. Regola numero uno: mai uccidere gli insetti il sabato, per non violare il riposo sabbatico prescritto dalla Torah. E’ invece permesso spalmarsi creme repellenti e usare spray. Con un accorgimento: non indirizzarli direttamente sull’animale, ma solo nelle vicinanze. Lo ha detto il rabbino Mordechai Eliahu in un’intervista radio.


Con l’avvicinarsi della calure estive l’ex rabbino capo israeliano ha tenuto a ricordare agli ebrei ortodossi che nel giorno del riposo sabbatico è assolutamente vietato uccidere le zanzare. “Uccidere una zanzara è come uccidere un cammello, non c’è alcuna differenza” ha stabilito il severo religioso.

Il riposo, ha precisato, deve essere totale e non ammette infrazioni. Tuttavia, non è detto che gli ortodossi siano condannati a farsi mettere i piedi in testa (e non solo) dalle zanzare. Di sabato, ha aggiunto, è lecito spalmarsi di liquidi repellenti, che tengano gli insetti alla lontana.

“E uno spray, può essere utilizzato di sabato?”, gli ha lanciato l’intervistatore. Sì, ma solo ad alcune condizioni: è vietato indirizzare lo spray sulla zanzara, perché la uccide, mentre si può indirizzare lo spray nei paraggi. Se poi la zanzara decide di spostarsi sua sponte, è lei a commettere un suicidio…

http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo314384.shtml

Loading...