Sesso

Soldato rifiuta orgia: sospeso

Un sottoufficiale è stato sospeso dall’esercito israeliano, ma non per demeriti sul campo di battaglia. Il giovane non ha avuto il coraggio di denunciare un’orgia avvenuta in caserma tra una soldatessa e 13 commilitoni maschi. Il soldato sospeso è l’unico colpito da provvedimento, ma è anche l’unico del gruppo ad essersi rifiutato di partecipare all’orgia. Il sottoufficiale avrebbe avuto una “condotta inappropriata”.


La sua colpa del giovane soldato è di non aver interrotto l’orgia (avvenuta due anni fa), e di non aver denunciato ai superiori l’accaduto. Il militare, però, non ha gradito di essere il capro espiatorio.

E ha presentato ricorso. Innanzitutto, ha spiegato, sarebbe vittima di un atteggiamento discriminatorio, dato che alcuni suoi commilitoni che hanno partecipato all’orgia non sono stati sospesi. Il sottufficiale, inoltre, ha fatto presente le sue eroiche virtù. La stessa soldatessa protagonista dell’orgia, infatti, gli avrebbe fatto un’avance di sesso orale. E lui, per tutta risposta, si è limitato ad accarezzarle il seno “senza intenzione sessuale”.

http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo292241.shtml

Loading...