Cronaca Nera Religione

Finisce il pollo, offre il proprio pene agli spiriti

Un 33enne cambogiano ha rischiato di morire dopo essersi tagliato il pene e averlo offerto agli spiriti che gli erano apparsi in sogno chiedendogli “carne di pollo o anatra” per sfamare il loro appetito e tenere lontana la cattiva sorte. L’uomo, ricoverato a Phnom Penh, ha detto di “aver visto spiriti che gli chiedevano cibo” e di aver chiesto loro se il suo pene “fosse cosa gradita”. Dopo la risposta affermativa, il 33enne ha compiuto l’insano gesto.
L’uomo, tale Soun Ney, si trova ancora in condizioni critiche, salvato solo dal tempestivo ricovero in ospedale che gli ha evitato un morte certa per emorragia. “E’ stato estremamente fortunato” ha dichiarato uno dei medici che lo ha visitato.


Nella regione in cui è avvenuto l’episodio, una delle più povere e desolate della Cambogia, gli abitanti sono soliti offrire carne di pollo o di anatra e torte agli spiriti come gesto apotropaico, utile a scacciare la sfortuna e necessario per propiziarsi il loro favore.

http://www.tgcom.it/ArticoloTgCom/articoli/56/articolo177856.shtml

Loading...