A volte essere sovrappeso può significare la differenza tra la vita e la morte. E se normalmente è essere grassi che viene considerato più a rischio, a volte è proprio quello che salva la vita. È il caso di autista di autobus di Santiago del Cile, il trentatreenne Alegria Campos.

Campos stava guidando il suo autobus per la città, quando un uomo armato è salito ed ha iniziato a rapinare i passeggeri. L’autista ha fermato l’autobus e acceso le luci di emergenza, nella speranza di attirare l’attenzione della polizia, poi si è alzato dal posto di guida ed ha cercato di disarmare il rapinatore, identificato poi come un ventinovenne della zona.

contro le pistole qualcuno ha delle difese naturali

Nella colluttazione però il rapinatore è riuscito a fare fuoco due volte: il primo colpo ha rotto un finestrino, ma il secondo ha centrato Campos allo stomaco. Nonostante la ferita, l’eroico autista è però riuscito ugualmente ad immobilizzare il rapinatore.

Quando Campos è stato portato in ospedale, i medici hanno estratto il proiettile e suturato la ferita, con grosso stupore perché di solito un colpo di pistola in quella zona e  a quella distanza è fatale. Nel caso di Campos, che è decisamente sovrappeso, il proiettile però è stato frenato dal grasso sullo stomaco che lo ha rallentato a sufficienza perché non causasse lesioni gravi agli organi interni. Un giubbotto antiproiettile naturale, insomma.

news

Inserisci un commento