Sesso, Vita di coppia

Mette microspia per spiare la vita sessuale dell’ex-moglie: “è per non disturbare”


La polizia di Raccoon, in Pennsylvania ha denunciato un uomo, il 66enne Wayne Comet Cripe, per avere messo una microspia nella camera da letto dell’ex-moglie. I due si sono separati qualche anno fa, ma vivono ancora nella stessa casa, dormendo in camere da letto diverse.

microfono_thumb

L’uomo si è giustificato spiegando che era stanco di sentire la donna fare sesso con i suoi nuovi fidanzati, e voleva usare il microfono per assicurarsi che non ci fosse nessuno in casa prima di rientrare.

Ma quando l’ex-moglie ha trovato il microfono non ha apprezzato il metodo usato per “non disturbare”, decidendo invece di denunciare l’accaduto alla polizia.

Huffington Post

Hai trovato questa notizia curiosa o divertente? Clicca "Mi Piace"!
A te non costa nulla ed è importante per noi!

   

Fateci vedere che apprezzate i nostri sforzi!

vota su OKNotizie vota su Diggita vota su Fai Informazione del.icio.us
Il divertente libro Le News più strane ora anche in e-book a 1,99euro
QUESTA NOTIZIA VI PIACE E VOLETE RIPORTARLA SUL VOSTRO SITO?
RICORDATEVI DI CITARE
NOTIZIE.DELMONDO.INFO
Grazie!

ARCHIVIO